Siete qui

Sigaretta elettronica: pallida imitazione della sigaretta classica?

    Benessere Femminile vape-3417375_1920 Sigaretta elettronica: pallida imitazione della sigaretta classica?

    Coloro che sono consumatori della sigaretta elettronica, un concetto nuovo di tabacco, solitamente non è corretto definirli “fumatori” ma “svapatori”, dal momento che la sigaretta elettronica non genera fumo ma vapore. C’è anche da dire che molti svapatori sono stati grandi fumatori, in alcuni casi, incalliti, ma consapevoli dei concreti e reali rischi che correvano, si sono avvicinati al mondo delle e-cig – concepite per offrire il massimo comfort a zero impatto sulla salute – e per non rendere il distacco dalla sigaretta classica troppo brusco, sono state ideate delle soluzioni aromatizzate al tabacco così che il consumatore possa non percepire la mancanza del tipico aroma del tabacco combustionato prodotto dall’accensione della sigaretta classica. Ma possono sorgere alcune domande a tal proposito: funziona davvero? Questi aromi richiamano realmente il “sapore” della sigaretta classica? Continua nella lettura di questo articolo e lo scoprirai.

     

    Imitazione o personalità propria?

    La sigaretta elettronica, senza ombra di dubbio, nasce per offrire un’alternativa sana al fumatore tradizionale, ma visto il grande consenso ottenuto, ha sviluppato un proprio brand, diventando ormai un prodotto di nicchia. Col tempo sono nati nuovi modelli dal design accattivante, tanto che ha incuriosito e avvicinato anche i cosiddetti “novizi”. Effettivamente orientarsi in questo grande universo delle e-cig può risultare difficile per chi muove i primi passi, quindi un primo step è senza ombra di dubbio comprendere come utilizzarle al meglio e come funziona una sigaretta elettronica e per saperne di più, clicca questa pagina.

     

    Tutto vapore?

    Quando si tratta di una novità, anche i più entusiasti inizialmente possono manifestare una certa diffidenza; molti ex fumatori che tentano di approcciare a una sigaretta elettronica, temono di rimanere delusi, ma ben presto dissipano i loro dubbi. Le sigarette elettroniche sono state concepite ad hoc: hanno la stessa forma della sigaretta tradizionale, e le soluzioni liquide che contengono negli appositi cilindretti ricordano molto l’aroma tipico del tabacco per cui l’ex fumatore non trova affatto traumatico maneggiare e svapare una e-cig. Trattandosi di una concezione di “fumare” diversa dalle solite sigarette, il consumatore dovrà semplicemente abituarsi al vapore, e non più guardare con malinconia al vecchio fumo prodotto dalla combustione del tabacco. Questo è dovuto anche al fatto che molte soluzioni liquide della sigaretta elettronica sono aromatizzate al tabacco ed è possibile modulare la quantità di vapore generata semplicemente addizionando il liquido con glicerina vegetale o per provare le vecchie sensazioni del tipico pizzichio alla gola prodotto dall’aspirazione del fumo della classica sigaretta, è sufficiente aggiungere alla soluzione glicole propilenico e per i più esigenti, anche piccole di quantità nicotina.

     

     

    I liquidi aromatizzati sono sicuri?

    La  novità più interessante dell’avvento della sigaretta elettronica  resta la possibilità di scegliere tra le tantissime soluzioni liquide con gli aromi più diversi, o persino creare una o più miscele di questi aromi, per un esperienza davvero particolare; la facilità inoltre di maneggiare questi piccoli serbatoi che contengono il liquido, è così semplice e intuitivo da essere alla portata di tutti, anche per quelli meno “smanettoni”. Tuttavia qualcuno potrebbe avere delle reticenze circa la composizione di questi liquidi e domandarsi legittimamente se sono sicuri. Ebbene, il consumatore può stare tranquillo in quanto queste miscele sono composte essenzialmente da sostanze naturali quali glicole propilenico e la glicerina, già accennati nei paragrafi precedenti, acqua demineralizzata, aromi e infine nicotina (per chi desidera aggiungerla).

     

     

     

     

    Fa male svapare?

    Considerando la scarsa tossicità degli ingredienti che compongono una singola soluzione liquida, che non è sottoposta a combustione ma attraverso delle particolari resistenze viene tutt’al più riscaldata, e secondo soprattutto il parere di molti esperti, per quanto riguarda svapare una sigaretta elettronica non sono stati evidenziati studi che dimostrano la nocività che questa avrebbe sulla salute del consumatore, considerando che è possibile svapare senza nicotina.

    Naturalmente è il buon senso a dettare che per ogni cosa non se ne deve mai fare un uso smodato e senza controllo.

    A questo punto molti si chiederanno dove possono trovare queste miscele aromatiche? Naturalmente negli store specializzati, ma anche standosene comodamente seduti a casa cercandole sul web dove si segnala uno store online molto valido e assortito, come ad esempio Terpy.

     

    clicca questa pagina

    I contenuti presenti su questo articolo hanno carattere informativo e non si sostituiscono in nessun modo a valutazioni di medici, dietisti o nutrizionisti specializzati o a terapie in atto. Ricordate sempre prima di assumere medicinali o prodotti di consultare un medico e di leggere sempre il foglio illustrativo. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni inserite in questo articolo devono considerarsi di tipo culturale ed informativo.

    Leggi anche

    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.