Siete qui

Zolfo: il minerale della bellezza

Benessere Femminile Lemon-Tree Zolfo: il minerale della bellezza

Lo zolfo purifica il corpo, cura la pelle e i capelli, prevenire le allergie. Ma scopriamo le proprietà curative dello zolfo e come possiamo usarlo per il nostro benessere.

Già noto agli antichi per le sue proprietà medicali e benefiche, di colore giallo intenso dalla forma cristallina, lo zolfo è presente sotto forma di solfuri e solfati in molti minerali e si trova spesso puro nelle regioni vulcaniche. È un elemento essenziale per tutti gli esseri viventi, dove è presente in due amminoacidi, la cisteina e la metionina, e di conseguenza in molte proteine. Dopo calciofosforo, è il terzo minerale presente nel corpo umano, e svolge importantissime funzioni curative per il nostro organismo.

Zolfo: proprietà curative

Lo zolfo è un elemento essenziale alla costruzione del tessuto connettivo, indispensabile per la formazione di cartilagini, peli, capelli e unghie, e forma parte degli acidi biliari. È un minerale prezioso soprattutto sulla pelle, sui capelli, sui muscoli e sulle ossa, oltre che a giocare un ruolo fondamentale nei processi biologici, come il metabolismo. In particolare lo zolfo svolge un’importante funzione nel sistema di trasporto degli elettroni, che regolano il livello di energia delle cellule, favorisce il mantenimento del tono muscolare, conferisce elasticità all’apparato scheletrico, prevenendo così artrosi, artriti, dolori alle ossa e problemi a muscoli e tendini.

Lo zolfo è fondamentale anche per disintossicare e depurare l’organismo da metalli pesanti, radicali liberi e tossine aiutando anche il fegato a metabolizzare i grassi. Questo minerale è definito anche “sale antiallergico” in quanto è utile per prevenire o curare le allergie, soprattutto nei bambini e nelle persone anziane. Inoltre cura i problemi dell’apparato respiratorio e disinfetta il sangue.

Zolfo: alimentazione e fabbisogno giornaliero

Lo zolfo viene assunto attraverso il cibo, in particolare le proteine. È presente in grandi quantità in alimenti di origine animale come carne, pesce, uova e formaggi o di origine vegetale come cavoli, aglio e cipolla, ma è contenuto in minori quantità anche in legumi, asparagi e germe di grano. Non esiste un fabbisogno giornaliero raccomandato di zolfo: questo importante elemento per il nostro organismo viene infatti assorbito attraverso i cibi riuscendo così a soddisfare la dose giornaliera consigliata che è di circa 850 mg.

Zolfo: uso cosmetico

Definito il “minerale della bellezza”, lo zolfo è utilizzato come componente di creme o saponi. In particolare, Il sapone allo zolfo è un efficace rimedio per chi ha la pelle grassa, e aiuta a combattere : acne, punti neri, psoriasi, dermatite seborroicabrufoli. Lo zolfo, infatti, ha sulla pelle proprietà esfolianti, antisettiche, astringenti, antinfiammatorie e cicatrizzanti. Si tratta di un buon rimedio naturale per qualsiasi problematica della pelle.

Sapone allo zolfo: viso 

Il sapone allo zolfo combatte il sebo e stimola la produzione di cortisolo, ormone vasodilatatore. I vasi sanguigni, maggiormente irrorati e dilatati, favoriscono l’espulsione di tossine e impurità della pelle. Così l’epidermide risulta più pulita, liscia, compatta, lucida e levigata. Come usare il sapone a base di zolfo? Basta massaggiare delicatamente la pelle con questo sapone e poi risciacquare con acqua tiepida, asciugando bene e applicare subito una crema molto idratante.  In questo modo l’epidermide risulta più pulita, liscia, compatta, lucida e levigata. Consigliamo l’uso solo per chi ha effettivamente una pelle molto grassa.

Sapone allo zolfo: capelli

Il sapone allo zolfo è un rimedio naturale  per chi vuole avere capelli sani e lucenti, e prevenire la caduta. Infatti, può essere utilizzato per il lavaggio dei capelli per rimuovere il sebo in eccesso e la forfora, così che il cuoio capelluto resti pulito più a lungo, lasciando i capelli lucenti e morbidi al tatto.

 

I contenuti presenti su questo articolo hanno carattere informativo e non si sostituiscono in nessun modo a valutazioni di medici, dietisti o nutrizionisti specializzati o a terapie in atto. Ricordate sempre prima di assumere medicinali o prodotti di consultare un medico e di leggere sempre il foglio illustrativo. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni inserite in questo articolo devono considerarsi di tipo culturale ed informativo.

Leggi anche

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.