Siete qui

La Danza del Ventre: perché praticarla

    Benessere Femminile Seba_IMG_0701 La Danza del Ventre: perché praticarla

    «La danza è una poesia in cui ogni parola è un movimento» disse la danzatrice del ventre, nonché spia olandese, Mata Hari, ed è proprio così.

    Infatti, la danza permette di esprimere attraverso i movimenti di diverse parti del corpo umano sentimenti, emozioni, stati d’animo. Molto dipende da quale tipo di danza si studia ma c’è una tipologia ancora poco conosciuta nonostante sia antichissima e affascinante: la Danza del Ventre.

    Nata in Medio Oriente in tempi antichissimi per venerare e adorare la Dea-Madre, simbolo di fertilità e di origine, è stata portata nel mondo Occidentale intorno all’800 attraverso la Campagna d’Egitto di Napoleone e di qui si è diffusa in tutto il mondo come danza capace di esaltare la femminilità e la sensualità della donna, spesso purtroppo anche stereotipandola.

    Benessere Femminile 7daaf-mata_hari_4 La Danza del Ventre: perché praticarla

    Con il tempo le danzatrici di quest’arte, nello specifico statunitensi,  hanno rielaborato diversi passi, riadattandoli e mescolandoli con danze tribali e dell’estremo Oriente e hanno dato vita a danze diverse ma figlie della Danza del Ventre. Le più famose tra queste sono l’American Tribal Style, stile nato da un’idea della danzatrice Carolina Nericcio nel 1987 e la Tribal Fusion, creato da un insieme di ballerine che già avevano sperimentato l’ATS e che volevano esplorare le diverse tradizioni e culture del mondo, di cui l’esponente più conosciuta è la celebre ballerina Rachel Brice.

    Benessere Femminile TJdyjYReX_A La Danza del Ventre: perché praticarla

    Mettiamo ora da parte l’aspetto storico e guardiamo agli effetti positivi prodotti dalla Danza del Ventre. Pochi infatti conoscono i benefici che questa danza apporta non solo al corpo della donna ma anche alla psiche. Tale danza, infatti, adduce numerosi benefici psico-fisici al corpo e alla mente pertanto è adatta a tutte le donne, senza limiti di età e senza il bisogno di un fisico perfetto. Grazie ai suoi movimenti dolci e sinuosi la Danza del Ventre allevia i sintomi pre-mestruali e attraverso esercizi di stretching migliora la postura e l’elasticità dei muscoli; inoltre grazie alla vibrazione e agli esercizi che coinvolgono il ventre e i glutei essa è in grado di addurre benefici considerevoli alla circolazione sanguigna, rafforza i muscoli e rinvigorisce la zona pelvica.

    Benessere Femminile maxresdefault La Danza del Ventre: perché praticarla

    Oltre ai questi numerosi benefici vi sono da considerare quelli psichici: la danza del ventre ha la capacità di distendere le tensioni e di produrre un effetto calmante, inoltre, come ogni danza, aiuta la memoria e la creatività e dona allegria, poiché, stando insieme, le donne sviluppano rapporti interpersonali e creano un clima conviviale. I passi e i movimenti della danza del ventre inoltre mettono in risalto parti del corpo che la donna tenderebbe a nascondere e richiede inoltre, soprattutto durante le esibizioni, di esprimersi e di comunicare bellezza, sensualità e al contempo gioco e divertimento. Questo aspetto porta la donna a sviluppare gradualmente autostima nonché maggior consapevolezza di se stessa, e a conoscere e ad accettare il suo corpo e il suo modo di essere.

    Dunque la Danza del ventre è adatta a tutte le donne che vogliono trovare un equilibrio con il proprio corpo, a tutte coloro che vogliono divertirsi e trascorrere del tempo esclusivamente per se stesse. Ultimamente anche l’Italia sta scoprendo questa antica forma di danza e anche se, come spesso succede, ci sono molte persone che si improvvisano insegnanti senza possedere una effettiva preparazione e senza aver affrontato uno studio approfondito della materia, è anche vero che moltissime altre insegnanti sono preparate e hanno attestati del Coni o diplomi presso gli enti preposti degli Stati Uniti. Basta saper scegliere con attenzione e tuffarsi in un mondo di benefici e sensualità.

    I contenuti presenti su questo articolo hanno carattere informativo e non si sostituiscono in nessun modo a valutazioni di medici, dietisti o nutrizionisti specializzati o a terapie in atto. Ricordate sempre prima di assumere medicinali o prodotti di consultare un medico e di leggere sempre il foglio illustrativo. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni inserite in questo articolo devono considerarsi di tipo culturale ed informativo.

    Leggi anche

    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.